.:: Feste di Luglio, un’esplosione di colori ::.

P1140282

Programma 2014

70x100 Feste di Luglio 2014

Rapallo, 1 – 2 – 3 Luglio “emozioni e tradizioni”

Benvenuti sul sito delle feste

Interno Santuario N.S.Montallegro Rapallo, 2 luglio 1557: la Madonna appare al Pio Chichizola sul Monte Allegro, alle spalle del Borgo… Da allora, Devozione e Tradizione accompagnano la vita cittadina con manifestazioni religiose, civili e popolari oggi quattrocentenarie. Tre giornate di fuochi moderni, dal primo al tre luglio, salutano in numerosi spettacoli a giorno e a notte la Santa Patrona.

L’arte dei maestri massari, nel contempo, coinvolge l’intero golfo gremito di appassionati nell’arte delle sparate all’antica, già vive nel remoto 1619…

Cosa sono le Feste di Luglio

Schermata 2014-01-31 alle 20.00.20

Le feste dedicate alla patrona, conosciute come Feste di luglio, si svolgono in tre giorni, l’1, il 2 e il 3 luglio, giorni nei quali i vari Sestieri cittadini danno vita a spettacoli pirotecnici notturni. Ogni anno, a rotazione, viene scelto un sestiere cui affidare il compito di rendere onore alla Madonna, specie nel famoso Panegirico di Mezzogiorno. La mattina del 1 luglio, alle 8 in punto, i due sestieri estratti a sorte con colpi fragorosi (detti reciammi – richiami), effettuati da mortaretti liguri, salutano la messa in cassa (ossia quando la statua d’oro e argento della Madonna viene posta sull’arca argentea). Intanto dalle postazioni sul lungomare i restanti quattro sestieri salutano con ventun colpi di mascoli per rendere il loro saluto.

cropped-P1100985.jpg

Di sera, dopo i vari saluti dei sestieri (detti sparatine) i fuochi d’artificio illuminano lo specchio acqueo rapallese. In attesa dello spettacolo pirotecnico vengono posizionati in mare i lumini o lumetti rapallesi (piccoli oggetti cilindrici in carta resistente contenenti un lumino di cera acceso).  Il giorno seguente l anniversario dell’Apparizione, a mezzogiorno il sestiere di turno organizza il cosiddetto Panegirico. Sul lungomare Vittorio Veneto si posizionano i mortaretti o mascoli liguri (a Rapallo detti anche ramadan, ovvero gran fragore) e dopo l’accensione dei botti un denso fumo invade il litorale rapallese. Particolarmente suggestiva è la serata conclusiva del festeggiamenti, il 3 luglio, quando una lunga processione composta dai portatori di Cristi e dall’arca argentea con la Madonna di Montallegro attraversa il centro cittadino. Di particolare resa spettacolare è infine lo scenografico incendio del  Castello sul mare, ovviamente simulato e dal valore prettamente simbolico, per il quale si utilizzano fumogeni rossi e fuochi che si aprono a cascata sul mare.

Schermata 2014-01-31 alle 20.11.30

 

Ai sensi della legge sul diritto d’autore 633-1941 le foto in oggetto sono coperte da diritti di utilizzo, pertanto qualsiasi loro uso al di fuori di quello strettamente privato o concordato con lo scrivente è assolutamente vietato. La divulgazione a terzi delle immagini in oggetto della presente mail non è autorizzata per nessun motivo ed è sanzionabile a norma di legge.  

 

Powered by AL.FA. Computer – Rapallo